Comunità Casa del Giovane - Pavia - www.cdg.it

Salve! Questa pagina fa parte del sito "Casa del Giovane".
Hi! This page is a part of "Casa del Giovane" website.

Clic sul nostro logo per aprire la pagina iniziale - Grazie.
Please clic on our logo to start the welcome page - Thank you.


Sei qui: homepage » comunità » area “Adulti e dipendenze” » progetto educativo

Progetto riabilitativo e tempi comunitari

mappa del sito

Volendo proporre una chiara linea educativa e terapeutica, per coloro che liberamente scelgono di entrare in Comunità per prepararsi ad una "vita equilibrata e dignitosa", si puntualizza che la proposta comunitaria si attua nello spazio di tempo di un anno e mezzo

Precolloquio di conoscenza
Colloqui di presa in carico
1° tempo
2° tempo
3° tempo

si precisa che il passaggio dei tempi e la permanenza in Comunità non sono fatti cronologici ma della maturità acquisita, dimostrata e riconosciuta dalla Comunità


Precolloquio di conoscenza

con la presenza dei genitori o di chi ne fa le veci, possibilmente con una relazione ed eventuale parere del Ser.T. di provenienza


Colloqui di presa in carico

il giovane dovrà presentarsi settimanalmente al colloquio accompagnato sempre dai genitori e dovrà dar prova degli impegni assunti nella settimana trascorsa

i colloqui devono iniziare con l'autorizzazione del Ser.T. di provenienza

i colloqui possono essere interrotti qualora il giovane non abbia rispettato gli impegni assunti (se ha bucato, se ha bevuto, se è uscito da solo, etc)

saranno gli operatori a stabilire, caso per caso, i tempi necessari ai colloqui prima di stabilire la data d'ingresso in Comunità in accordo con il Ser. T.


1º TEMPO – durata 8 mesi (prolungabili)
periodo di conoscenza – inserimento – socializzazione

conoscenza

inserimento

socializzazione

in questo tempo il giovane non potrà:

dopo 6 mesi di accoglienza, il giovane potrà incontrare i genitori che saranno invitati a partecipare agli incontri periodici organizzati dalla stessa Comunità


2º TEMPO – durata 6 mesi (prolungabili)
periodo di stima – prima autonomia – fiducia

stima

prima autonomia

fiducia

in questo tempo il giovane potrà:

al 20° mese di vita comunitaria, se la situazione sarà favorevole e il cammino percorso considerato positivo, fare un rientro a casa, in famiglia per un periodo non superiore a tre giorni, con una programmazione e un accordo tra Comunità, famiglia e Ser.T.

al 24° mese di vita comunitaria si ripeterà l'esperienza di rientro a casa, in famiglia per un periodo non superiore a sette giorni


3º TEMPO – durata 4 mesi (prolungabili)
reinserimento – fiducia finale – servizio di volontariato

reinserimento

fiducia finale

servizio di volontariato

in questo tempo il giovane potrà:

in questa ultima fase è necessario che il giovane abbia una verifica costante sull'affidabilità del progetto finale e dia prova di buona capacità di adattamento alle novità

non attenendosi a questi accordi il giovane può essere dimesso

 


disclaimer privacy warning credits favorites